Anche i Cave In ritornano

In realtà non se ne sono mai andati del tutto. Soltanto sono diventati uno dei mille progetti paralleli di Steve Brodsky e come ogni suo progetto è multiforme e informe ad ogni uscita.

Mi sono ascoltato anche i vari Pet Genius, Octave Museum e altri pezzi sotto il suo nome e sotto la sua egida e nonostante si ritrovi in qualche lontano riverbero un ricordo del buon metal psicotico che tanto bene gli riusciva, mi sembra che il miglior progetto parallelo alla formazione storica, siano gli Zozobra, ideati e diretti da Caleb Scofield, che se non sbaglio era il bassista dei Cave In. Caleb, poi, sempre con più o meno gli stessi ingredienti umani, esattamente come accade (o accadeva? Saranno finiti i tempi d’oro anche) a Maniago, è stato, assieme ad Aaron Turner degli Isis, il creatore degli Old Man Gloom (che, imparo da Wikipedia, in inglese allude allo stesso befano), progetto sludge che mi aveva abbastanza allietato qualche anno fa, quando uscì.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in album, Recensioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...